01/01/2005

Tutti si aspettano che il nuovo anno porti pace, felicita e prosperitÓ
ma anche questo giorno Ŕ uguale ad ogni altro. Sperimentare il piacere
o la sofferenza dipende dalle proprie azioni: le azioni meritorie non
porteranno sofferenza e le azioni peccaminose non possono donare
felicitÓ. Uno deve affrontare le conseguenze delle proprie azioni ma, quando
ottiene la grazia di Dio, tratta il piacere e la sofferenza in egual
modo. La grazia di Dio distrugge montagne di peccati e concede la pace.

Sai Baba