DISCORSO DIVINO

La Devozione

19 luglio 1996

Di tutta la conoscenza spirituale, la devozione la base. La devozione la vera medicina per curarsi dalla malattia di nascita e morte. Le persone fanno vani sforzi per ottenere la Grazia del Signore. Ci sono quattro tipi di devozione:

1) lodare gli Attributi del Signore;

2) ricordare i Lila del Signore;

3) il sentimento;

4) la ripetizione del Nome.

I devoti cercano la liberazione seguendo questi quattro cammini. Dio al di l di ogni attributo. E un illusione cantare gli attributi di Dio. E una soddisfazione temporanea raccontare la Sua Gloria. Noi cantiamo la Gloria di Dio e dei Suoi attributi, ma il piacere che ne deriviamo temporaneo. Raccontare i suoi miracoli, anche questa strada illusoria. Mira cant la Gloria di Krishna, ma alla fine quale miracolo pi grande della creazione stessa? Anche il sentimento momentaneo. Queste tre strade sono solo illusorie. Il miglior cammino recitare il Nome di Dio. Cantare il Suo Nome la strada giusta verso la liberazione. Il nome e la Forma procedono di pari passo. Il mondo costituito da nome e forma. I misteri di Dio possono essere compresi e vi riempiranno di beatitudine se canterete i Nomi di Dio. La mattina, al Sankirtan, anche chi non conosce i motivi, si unisce al canto, tanto dolce la ripetizione del nome di Dio. Con la musica possiamo condividere i misteri della Gloria Divina. La musica il giusto sentiero che conduce alla liberazione. Mira cantava: "Krishna, non sei venuto a salvarmi? Aspetto la Tua Grazia".

Dio al di l della comprensione della mente umana. Cantando insieme, c la possibilit di far sbocciare l nostra devozione. Cantando bhajan, correttamente, in coro, si comunica devozione. Il Nome di Dio senza limiti. Bisogna adorare ogni pietra, ogni pianta. La Madre Terra presente ovunque. La Terra Divina.

Narayana voleva distribuire un milione di sloka nei tre mondi. Cominci la distribuzione. Questi sloka avevano sette sillabe. Alla Terra ne rimasero due. RA-MA, KRI-SHNA, SHI-VA, SA-I, sono tutti nomi di due sillabe, anche AL-LAH, GE-SU, YA-VE. Ogni religione ha un Dio di due sillabe. OM NAMAH NARAYANAYA, OM NAMAH SHIVAYA, se mal recitati hanno l'effetto opposto. Invece RA-MA, due sillabe, semplice ed efficace. Tutte le forme sono sue. Tutti i nomi sono Suoi. Cantiamo il Suo Nome ! Questo il vero pellegrinaggio !

HARI BHAJANA BINA SUKHA SHANI NAMIN